Calendario didattico

ANNO ACCADEMICO 2017/2018

I PERIODO DIDATTICO:

16 (Lunedì) OTTOBRE 2017-  21 (Giovedì) DICEMBRE 2017

  8 (Lunedì) GENNAIO 2018  -  27 (Sabato) GENNAIO 2018

II PERIODO DIDATTICO:

12 (Lunedì) MARZO 2018  - 28  (Mercoledì) Marzo 2018

4 (Mercoledì) APRILE 2018 - 16 (Sabato) GIUGNO 2018

INTERRUZIONI

22 (Venerdì) DICEMBRE 2017 – 5 (Venerdì) GENNAIO 2018

29 (Lunedì)  GENNAIO  2018 – 10 (Sabato) MARZO 2018

29 (Giovedì) Marzo 2018  – 3 (Martedì) APRILE 2018

SESSIONI DI ESAMI

I Sessione: dal 29 GENNAIO 2018 al 10 MARZO 2018

II Sessione: dal 18 GIUGNO 2018 al 31 LUGLIO 2018

III Sessione: dal 1 SETTEMBRE  2018 al 10 OTTOBRE 2018

 

Gli esami o valutazioni finali di profitto per gli studenti regolari sono svolti unicamente nei periodi in cui non si svolgono attività didattiche frontali e in almeno tre diversi periodi (sessioni). All’interno di ciascuna sessione sono svolti almeno due appelli distanziati non meno di quindici giorni, anche per gli esami per i quali è prevista una prova scritta o pratica. In tal caso, le date delle prove sono fissate in modo da:

- evitare, di norma, sovrapposizioni tra insegnamenti dello stesso anno di corso;

- assicurare una distribuzione degli esami lungo tutta la durata della sessione.

Il calendario didattico del corso di studio, può prevedere periodi di sospensione dell’attività didattica frontale durante i quali è possibile programmare ulteriori appelli ordinari.  (RDA - Art. 16 comma 4)

In ogni anno accademico, per gli studenti ripetenti e fuori corso, devono essere previsti almeno due ulteriori appelli loro riservati, distanziati almeno 20 giorni da quelli ordinari. Tali appelli possono essere fissati anche nei periodi in cui si svolgono attività didattiche frontali. .  (RDA - Art. 16 comma 5)

In ciascuna sessione lo studente può sostenere, senza alcuna limitazione, tutti gli esami o valutazioni finali di profitto degli insegnamenti dei quali ha acquisito ove richiesta l’attestazione di frequenza. In particolare, anche nei casi in cui è prevista una prova scritta o pratica, può sostenere più di una volta un’esame non superato in precedenza, anche nella stessa sessione. .  (RDA - Art. 16 comma 6)

- Per gli studenti ripetenti e fuori corso la prima e la terza sessione di esame sono prolungate fino al giorno che precede l’inizio della sessione successiva in modo da consentire lo svolgimento di almeno un ulteriore appello loro riservato, distanziato di almeno venti giorni da quelli ordinari (RDA - Art. 16 comma 6)