Sezione di Tecnologia farmaceutica

Responsabile:
Prof. Castelli Francesco

Componenti:
Prof. Bonina Francesco (PO)
Dott.ssa Carbone Claudia (RTD)
Prof. Castelli Francesco (PO)
Dott.ssa Montenegro Lucia (RU)
Dott.ssa Musumeci Teresa (RU)
Prof. Pignatello Rosario (PO)
Prof. Puglia Carmelo (PA)
Prof.ssa Sarpietro Maria Grazia (PA)


TEMATICHE DI RICERCA

  • Progettazione, preparazione e ottimizzazione mediante “design of experiment” (DoE) di micro e nano carriers (particellari, vescicolari e sopramolecolari) di natura lipidica o particellare, per la veicolazione di molecole naturali, di sintesi, semisintesi e/o non-Lepinsky di interesse farmaceutico, cosmetico e/o agroalimentare.
  • Caratterizzazione tecnologica e formulativa di nuovi biomateriali polimerici idonei alla veicolazione e al direzionamento di farmaci.

  • Studio dell’interazione e dell’assorbimento di farmaci e di prodrug da parte di modelli di biomembrana mediante tecniche di calorimetria a scansione differenziale (DSC) e di misure di tensione interfacciale (Langmuir-Blodgett).

  • Caratterizzazione chimico-fisica e tecnologica dei sistemi preparati: tecniche analitiche convenzionali (HPLC, TLC, dialisi, PCS/DLS, etc.); studi di loading e di rilascio/permeazione tramite celle di diffusione di tipo Franz o dialisi; analisi chimico-fisiche convenzionali (DSC, FTIR, NMR, etc.).

  • Studio del rilascio di farmaci da carrier e del loro successivo assorbimento da parte di modelli di biomembrana mediante tecniche di calorimetria a scansione differenziale (DSC) e di misure di tensione interfacciale (Langmuir –Blodgett);

  • Mid/Long-term storage stability delle formulazioni innovative:

  1. Studi di stabilità dei sistemi colloidali mediante tecnologia Turbiscan® AGS: analisi multiple di dispersioni tramite Turbiscan Lab Expert provvisto di Ageing Station, con possibilità di termostatare i campioni a 3 differenti temperature;

  2. Studi di liofilizzazione e crioprotezione dei sistemi preparati.

  3. Studi di sterilizzazione delle formulazioni nanotecnologiche prodotte.

I sistemi vengono progettati in funzione della loro applicazione:

  • Targeting al sistema nervoso centrale (SNC): attraversamento della barriera emato-encefalica (BEE) o bypassing della BEE mediante somministrazione nasale
  • Somministrazione oftalmica
  • Somministrazione dermica e transdermica
  • Trattamento di patologie tumorali: diagnostica e terapia
  • Somministrazione orale e targeting colonico
Ultima modifica: 
19/02/2019 - 10:45